Ormai da anni nonni, mamme, papà, fratelli e sorelle maggiori si incontrano al Santuario della Guardia davanti a Maria per fare festa e per affidare a Lei, Mamma di ognuno, la vita del nuovo arrivato. Moltissimi lasciano come segno di questo affidamento il fiocco della nascita: l’altare del Santuario della Guardia si è ricoperto così nel tempo di un manto rosa/azzurro, che incornicia il bassorilievo della nascita di Gesù e si accompagna al ritratto della Beata Gianna Beretta Molla, che nel 1962 sacrificò liberamente la sua vita pur di far nascere la sua quarta figlia.

CI SI PORTA A CASA ANCHE UN IMPEGNO

Affidare un bimbo a Maria non significa delegare, ma investe la famiglia di una responsabilità: significa continuare con più entusiasmo ed eventualmente riprendere il rapporto con Dio Padre.

QUANDO?

L’affidamento dei bambini al Santuario della Guardia di solito avviene dopo la Messa pomeridiana domenicale e dopo la Messa celebrata dal Cardinale Arcivescovo ogni primo sabato del mese. Tutti i bambini che sono stati “affidati” alla Madonna sono poi attesi nella Domenica più prossima all’ 8 Settembre (festa della Natività di Maria), per la FESTA DEI BAMBINI, una giornata che li vede coinvolti con i loro genitori in un momento di allegra condivisione.