I Lions dell’Alta Valpolcevera donano un defibrillatore

Anche alla Madonna della Guardia, sul monte Figogna, sarà presente uno strumento salvavita, un defibrillatore automatico. Saranno i Lions Club dell’Alta Valpolcevera che domenica 29 ottobre, durante la S. Messa delle ore 11, faranno un service al Santuario.

 

Il defibrillatore è un apparecchio salvavita in grado di rilevare le alterazioni del ritmo della frequenza cardiaca e di erogare una scarica elettrica al cuore qualora sia necessario. L’erogazione di uno shock elettrico serve per azzerare il battito cardiaco e, successivamente, ristabilirne il ritmo.

Generalmente, un defibrillatore è composto da due elettrodi che devono essere posizionati sul torace del paziente (uno a destra e uno a sinistra del cuore ) e da una parte centrale dedicata all’analisi dei dati da essi trasmessi.

Il defibrillatore completamente automatico, necessita solamente di essere collegato al paziente e di essere acceso. A differenza dei defibrillatori semiautomatici esterni, infatti, una volta riconosciuto lo stato di arresto cardiaco, procedono in autonomia all’erogazione dello shock al cuore del paziente.

Con l’augurio di non doverlo mai usare, vogliamo dire tutta la nostra gratitudine ai Lions dell’Alta Valpolcevera.

I commenti sono chiusi .